Dovete sapere che, ogni tanto, anche noi giocatori di ruolo da tavolo, sentiamo il bisogno di staccarci dalle nostre comode sedie e lasciare riposare i dadi per un pò. Quale migliore occasione, allora, di un festival fantasy?




Dunque, lo scorso fine settimana abbiamo raccolto le nostre bisacce e siamo partiti alla volta del Narsilion Fantasy Festival, un evento alla sua prima edizione presso Grazzano Visconti, un bellissimo borghetto di ricostruzione medievale nel Piacentino, che per l’occasione ha offerto un ritrovo per gli appassionati di rievocazioni medievali, di fantasi,  fumetti, LARP/GRV (giochi di ruolo dal vivo) e cosplay.
Il festival, previsto dalle 12 a mezzanotte di sabato 29 Agosto, presentava un programma davvero ricco di eventi per essere alla sua prima edizione: incontri con disegnatori come Paolo Bisi e Nicola Genzianella, o lo scrittore horror Pietro Gandolfi, una gara di cosplay con una giuria di esperti [composta da Alice Serra, Alessia Mainardi, Davide Filipazzi e Desi Canevari], dimostrazioni di combattimento e spettacoli musicali.
Stand di promozione e vendita di oggetti a tema, poi, insieme a cibo e ottima birra, hanno fatto il resto, addobbando perfettamente la già incantevole cornice del paese.
E per chi sta scoprendo solo ora la propria passione? Diverse associazioni ludico/culturali avevano stand per presentare i propri programmi. A questo proposito abbiamo parlato un po’coi presenti (essendo noi digiuni di roba dal vivo 🙂  ) e abbiamo trovato tutti veramente carini e disponibili a spiegare ai neofiti come approcciarsi al mondo della rievocazione medievale più seria, così come a quello più roleplay del gioco di ruolo dal vivo e del cosplay.
L’ atmosfera è stata ottima, una vera festa per adulti e bambini e una bella sorpresa per i turisti ignari del programma, che entro cinque minuti stavano già facendo a gara per il miglior selfie con il personaggio di turno.
La giornata ci ha davvero sorpresi, abituati a tante prime edizioni di festival “di provincia” che alla fine si rivelano solo un tiro con l’arco per bambini e due bancarelle con le fatine LasAlpes. Qui no. Semplicemente. E lo sapere che cosa ha fatto veramente la differenza? Una cosa in particola, anzi due:
La gara di cosplay, che ha animato davvero l’ambiente e reso tutto meno sagra dell’elfo e più Fantasy Festival con le F maiuscole.
Il lavoro fatto sui social. Facebook ha martellato un sacco a partire da mesi prima dell’evento. Hanno alzato l’hype, annunciato ospiti e snocciolato poco alla volta le loro carte. Grande operazione, davvero. Ci siamo tutti affezionati al progetto ancora prima di quel giorno e siamo arrivati già carichi e pronti per la festa. La pagina, poi, non è stata abbandonata due minuti dopo la fine, come spesso accade, per molti giorni successivi è stata popolata di chili e chili di foto dei cosplayers. E quando i partecipanti si divertono così, insieme, anche dopo l’evento, vuol dire che questo è proprio riuscito!
Un grazie agli organizzatori allora, per la bella giornata e speriamo che il successo raggiunto sia un incoraggiamento a continuare con future edizioni!
Ci vediamo l’anno prossimo Narsilion!

Leave a Comment