Avevamo lasciato i nostri amici di The World Anvil con un sito interamente in inglese e alle prese col progetto verso la realizzazione del gioco di ruolo Nostalgia: the Nomad Fleed. Dopo qualche tempo ecco che li ritroviamo col progetto sempre in pista e anche con un bel sito in italiano!

A loro diciamo: ben fatto ragazzi, lo stavamo aspettando con ansia! A tutti gli sltri diciamo di dargli un’occhiata qui: http://www.theworldanvil.com/?lang=it

Il gioco diventa ora Nostalgia: la Flotta Nomade, e prosegue coi suoi diari di sviluppo sempre più spedito verso il beta testing. Ricordiamo infatti che questo sarà aperto a chiunque abbia voglia di dire la sua e aiutare gli sviluppatori con un po’di gameplay.

A questo link http://www.theworldanvil.com/iscriviti-per-testare-la-beta-pubblica/?lang=it potete iscrivervi direttamente al testing in italiano.

nostalgia animaA questo proposito vorremmo spendere un paio di parole, perchè apprezziamo moltissimo i testing aperti, e crediamo che partecipare al beta testing di un gioco nuovo sia una bellissima esperienza.

Innanzitutto ci fa uscire un po’dalla “zona di sicurezza” dei giochi che conosciamo a memoria, che ci danno certezze e a cui siamo affezionati da millenni, ci permette di vivere non solo qualcosa di nuovo, ma anche qualcosa di sconosciuto. Qui fra l’altro si tratta di un intero nuovo sistema, non solo di una versione di qualcosa che già conosciamo: il Monad System. Sulle meccaniche di questo sistema e sul suo funzionamento il sito è stato finora piuttosto ermetico, quindi ai tester toccherà la sorpresa completa.

Il beta testing, poi, continuando ancora per un attimo con la nostra campagna pubblicitaria a favore, per così dire ci “responsabilizza“. Per una volta i tester si troveranno dall’altra parte della barricata, non più solo a criticare quel che non funziona a posteriori, cosa che alcuni fanno sempre molto volentieri, ma ad avere un pezzettino della responsabilità di far funzionare tutta la macchina. Si è chiamati a giocare, una cosa bellissima già di suo, ma anche a pensare criticamente, a sviscerare quello che non funziona, non ad aggirarlo, a mettere in gioco il proprio spirito di osservazione e la propria esperienza passata da giocatori e Master.

in pratica, finalmente a qualcuno interesserà davvero il vostro parere, e non è mica poco, è una di quelle cose che fa stare bene!

Per quanto riguarda Nostalgia: la flotta nomade in sè, ne avevamo già parlato con un articolo introduttivo che potete tornare a laggervi qui. Ad ogni modo, ora con la disponibilità della lingua italiana, il diario ha assunto un’aria più piacevole di prima, sembra più scorrevole e leggero, vagamente meno serioso. Quindi perchè no, vi consiglio vivamente di fare un salto a leggervi uno degli ultimi update di approfondimento: http://www.theworldanvil.com/nostalgia-the-nomad-fleet-dev-diary-episode-6/?lang=it

Qui in particolare si approfondisce qualcosa di più sulle razze disponibili nel gioco, un ottimo modo per capire qualcosa di più dell’atmosfera di Nostalgia.

Saranno disponibili sei razze, qui il focus è su tre di loro. Con nomi tra il latino classico e lo scientifico troviamo:

Humana, quel che resta della nostra, di razza.

Anima, esseri unicamente di sesso femminile

Fulgor, esseri unicamente di sesso maschile.

Per le altre:  Seroii, Stigma e Non-El, dovremo aspettare la prossima puntata!

About the author

Michela Bonelli

Amo la natura, il mio orto, i miei gatti e la vita frugale. Ma soprattutto i fiumi di inchiostro, la birra e il suono dei dadi che rotolano.

Leave a Comment