There’s a feather that opens a door in your mind. There’s a door in your mind that opens to infinite worlds.

Abbiamo una grande notizia per tutti gli appassionati di Cypher System, Numenera & The Strange, il 10 Settembre si è concluso con successo il Kickstarter di Vurt RPG. Presto il mondo dei giochi di ruolo avrà un nuovo nato.

Vurt RPG è il primo gioco di ruolo in assoluto ad uscire come gioco completo e ad essere compatibile con Cypher System, il sistema della Monte Cook games che fa capo a Numenera e The Strange. Inoltre è il primo gioco compatibile Cypher System ad essere interamente basato su un mondo già esistente nell’immaginario letterario.

Il gioco è stato ideato da Alexander Roderick ed edito dalla sua casa, la Ravendesk Games di San Francisco sulla base della Science Fiction omonima scritta da Jeff Noon

[stextbox id=”info” float=”true” align=”right”]Il gioco Vurt RPG sarà disponibile, se tutto va bene, la prossima estate 2016. Nel frattempo potete leggere il romanzo Vurt di Jeff Noon da cui il gioco è stato interamente tratto.
[/stextbox]

Si tratterebbe quindi di un gioco Cypher System di tipo Cyberpunk. Ambientato nella Manchester di un futuro non molto lontano dove l’anarchia e le cyber droghe si sono fatte strada, dove troviamo razze, forme e creature diverse che convivono senza nemmeno accorgersene, dove la vita è fatta di poliziotti high tech da cui scappare, merce al mercato nero da vendere e trovare, lotte di strada da combattere. Tutto in puro stile cyberpunk quindi, ma il Cypher System dove sta?

C’è posto anche per quello! Anzi, sembra proprio che il sistema, per via della sua vena già di per sè molto fantascientifica, si adatti molto bene all’ambientazione e alle idee del Game Designer.

Nella nuova distopica Manchester, infatti, hanno preso piede delle piume (sì, delle piume!) che aprono la mente delle persone ad altri mondi. Questo universo in cui i mondi paralleli si aprono, di chiama proprio VURT. Attraverso i propri sogni e i propri incubi, poi, è possibile viaggiare tra mondi paralleli dove possiamo trovare gli assetti più disparati. Architetture impossibili, paesaggi alieni, leggi fisiche rivoltate come un calzino, ma anche mostri e divinità mitologiche che stanno cercando di entrare nel nostro, di mondo. Tutto ciò, anche se prende piede dal mondo del sogno, come è giusto che sia, è invece incredibilmente reale. Reale e pericoloso.

E come se non bastasse la grafica blu elettrico a ricordarci le atmosfere di The Strange, ecco che assieme ai viaggi intradimensionali compaiono i Cyphers, i Cripto come si dice qui in Italia, a lavorare da cardini del gioco. Sono infatti le stranezze e amenità degli altri mondi a muovere tutto, dalle ricerche ai contrabbandi, dalle investigazioni ai viaggi, fino agli intrighi di potere. E poi ci sono questi fantomatici esseri mitologici che cercano di farsi strada verso di noi.

L’ambientazione, come detto, esiste già ed è quella del romanzo di Noon. E il mondo di questa nuova Manchester è stato anche il punto di partenza degli autori, che prima di ogni altra cosa, volevano creare un gioco che fosse basato prorpio su quel mondo. Dopo di che è venuto il Cypher System, e a quel punto la Ravendesk ha capito di aver provato l’architettura perfetta in cui imbrigiare il suo lavoro. Il mondo libero, distopico e fuori dagli schemi del romanzo, infatti, mal si adattava a praticamente tutti i sistemi attualmente in circolazione. A detta degli autori c’era bisogno di qualcosa che potesse permettere al giocatore di essere facilmente tutto quello che voleva essere. Fino all’avvento del Cypher System, che ha permesso di creare quello che sulla presentazione della campagna Kickstarter viene definito liberativo e del tutto fuori dai clichè dei giochi classici.

La campagna si è appena conclusa con successo, 39.000$ contro i 25.000 necessari alla realizzazione del progetto, non un boom assoluto, ma un buonissimo risultato per un gioco che fondamentalmente ancora non conosce nessuno. Anche la loro pagina facebook al momento conta poco più di 500like.

Sul regolamento specifico sappiamo ancora poco. Quello che ci aspettiamo finora è una bella ambientazione cyberpunk per un gioco che va perfettamente daccordo con la fantascienza ma che per ora non aveva ancora affrontato questo tema. Insomma, un prodotto che non c’era e che potrebbe dare grandi soddisfazioni. Ci dispiace che il progetto stia passando un po’in sordina, quindi al momento teniamo d’occhio volentieri la faccenda.

Non vediamo l’ora di sapere qualcosa di più, nel frattempo mi sa che ci tocca aspettare e leggere il libro!


Numenera, The Strange, the Cypher System, and their respective logos are trademarks of Monte Cook Games, LLC in the U.S.A. and other countries. All Monte Cook Games characters and character names, and the distinctive likenesses thereof, are trademarks of Monte Cook Games, LLC. Content derived from Monte Cook Games publications is © 2013-2014 Monte Cook Games, LLC.

read the full disclaimer

About the author

Michela Bonelli

Amo la natura, il mio orto, i miei gatti e la vita frugale. Ma soprattutto i fiumi di inchiostro, la birra e il suono dei dadi che rotolano.

1 Comment

Leave a Comment